Skip to main content

Un anno di BELL Group: universi da vivere in 10 pillole

Una carrellata delle principali notizie che hanno visto BELL Group protagonista; un modo per tirare le fila e puntare a un 2022 pieno di progetti, innovazioni e prospettive.

2021: anno di ripartenze e di ostacoli, anno in cui la normalità è stata in grado di reinventarsi e di proporre soluzioni innovative a problemi e imprevisti. L’economista Peter Drucker scrive che «dietro ogni impresa di successo c’è qualcuno che ha preso una decisione coraggiosa»: dietro il 2021 di BELL Group c’è un team di professionisti attenti all’evolversi del mondo e capaci di adattarsi ad esso con forza e resilienza. Ma la passione e la voglia di guardare verso il futuro risiedono in quanto imparato e raggiunto nel passato: ecco dunque, per salutare il 2021, un anno di BELL Group racchiuso in 10 pillole.

1. La funzione Superbonus 110 di BELL Property Solutions

Il Superbonus 110% è stato per tanti tema centrale del 2021: un’agevolazione che rilancia la riqualifica energetica e sismica degli edifici, un importante strumento per migliorare il comfort delle abitazioni e aumentare il valore degli immobili, risparmiando grazie agli incentivi fiscali. Avere la sicurezza di un unico interlocutore affidabile, in grado di occuparsi di tutti i passaggi (a volte tortuosi) delle operazioni connesse all’agevolazione, si è rivelato fondamentale e vincente per la divisione dedicata di BELL Group, BELL Property Solutions.

2. Rigenerazione urbana: la nuova vita di Cornaredo

L’azione congiunta di BELL Projects e BELL Contractor, con l’apporto di partner di alto livello come il fondo Savills Investment Management, ha avviato il progetto di trasformazione dell’ex fabbrica Alemagna, inserita in una spina di strutture inattive alla periferia del comune di Cornaredo. Obiettivo? Restituire valore alle periferie secondo piani di rigenerazione urbana che possano offrire nuove opportunità alla comunità circostante.

3. Casorate Primo esempio di hub di stoccaggio: una risposta alle necessità della logistica

Rispondere a una domanda in crescita, soprattutto in tempi di distanziamento sociale e limitazione degli spostamenti: in ques’ottica si colloca il progetto di BELL Group a Casorate Primo per la costruzione di un hub di stoccaggio per merci a bassa temperatura, dotato di celle frigorifere e con spazi idonei a garantire il movimento di mezzi pesanti. Un esempio utile a delineare una nuova strada in termini di ecocompatibilità, sostenibilità ambientale e sostenibilità sociale, con l’obiettivo di migliorare costantemente i propri processi produttivi.

4. La cura degli spazi nel tempo

Le difficoltà del 2020 e del 2021 hanno ridimensionato priorità e bisogni, evidenziando l’importanza di spazi e immobili curati e sanificati. BELL Group, attraverso la sinergia delle sue divisioni, ha rinnovato la propria offerta sia con protocolli di pulizia e sanificazione all’avanguardia, che pensando a servizi ad hoc (come la valorizzazione del verde e l’offerta di accoglienza e professionalità nell’ambito delle facilities) per proporre ai propri clienti un insieme di attività finalizzate alla manutenzione degli immobili nel tempo.

5. Ritornare a festeggiare con BELL Events e Spazio Parco Milano

Nei mesi di restrizioni causate dall’emergenza sanitaria si è sicuramente fatta sentire l’impossibilità di ritrovarsi a festeggiare lieti eventi in compagnia di persone care senza temere per la loro salute. Ecco perché, dopo la tanto attesa ripresa del settore eventi, la stupenda cornice dell’asset di BELL Group Spazio Parco Milano è tornata ad animarsi. Eventi corporate di Arrival e Coca-Cola, incontri di team building (come quello del gruppo editoriale Tecniche nuove), festeggiamenti da sogno: la seconda parte dell’anno ha visto la location alle porte di Milano plasmarsi in base alle esigenze dei clienti per diventare una cornice sempre pronta a vestirsi di nuovo.

6. Il progetto Eraclito 2 e la nuova avventura del residenziale

In BELL Group non si ha paura della novità, anzi: l’ingresso nel mondo del residenziale con il progetto Eraclito 2 è stato vissuto  con entusiasmo. Uno sviluppo misto di retail e residenziale nei pressi dello Scalo Greco, a Milano: un progetto che mira alla rivitalizzazione dell’intera area, per trasformarla in quartiere pieno di vita e crescita. Assieme al partner Concrete Investing e con la consapevolezza di aver puntato sull’innovazione decidendo di affidare il financing per Eraclito 2 al crowdfunding immobiliare, BELL Group si è lanciata verso una nuova sfida, un mercato pieno di possibilità, pronta e consapevole delle potenzialità del mondo del residenziale nel prossimo futuro.

7. Gli allestimenti al Fuorisalone della Milano Design Week

Squadra che vince non si cambia: anche in occasione del Fuorisalone della Milano Design Week 2021 Rossana Orlandi ha fatto affidamento su BELL Group per la progettazione e la logistica di RoGUILTLESSPLASTIC, appuntamento annuale che vede la holding e la gallerista protagonisti di una vision comune che punta sulla sostenibilità. Grazie al team di architetti di BELL Projects e al supporto di BELL Contractor, i chiostri del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia sono stati trasformati attraverso allestimenti, opere e percorsi innovativi sull’upcycle dei rifiuti.

8. Il posto di lavoro si fa smart, remote, Flex

È diventata priorità del panorama lavorativo degli ultimi due anni la cura del benessere del lavoratore, assieme alla possibilità di mantenere un buon equilibrio tra lavoro e vita privata. Ciò che una volta era utopia – cioè l’“ufficio dei sogni” vicino casa, pratico in termini di spostamento e tecnologicamente al passo con i tempi – diventa realtà raggiungibile con il flexible workplace e le ambiziose proposte che da un anno a questa parte la divisione BELL Flex sta sviluppando assieme al colosso mondiale International Workplace Group (Iwg).

9. La sinergia tra BELL Group e Nhood Italia

Ravvivare contesti urbani e realtà esistenti, accogliendo i suggerimenti del territorio e reinterpretandoli alla luce di un mondo cittadino in costante evoluzione; mettersi al servizio delle comunità, con uno speciale occhio di riguardo verso l’ambiente e la sostenibilità: la partnership tra BELL Group e Nhood Italia è fatta di obiettivi ambiziosi, approcci virtuosi e desiderio di città più resilienti, più ecologiche, più innovative.

10. Dal 2021 al nuovo anno con le parole di Cesare Lanati

Un’azienda dinamica ha sempre bisogno di un mentore che ne guidi lo sviluppo. È per questo che a conclusione di queste pillole di universi da vivere ricordiamo con le parole di Cesare Lanati i valori fondanti del gruppo: 

BELL Group è una holding che cerca quotidianamente di reinterpretare i bisogni del territorio attraverso processi di rigenerazione urbana e innovazione sociale declinando – grazie alle sue molteplici attività – il concetto di servizio, per i suoi stakeholder e la collettività.

Un’idea aziendale che sappia farsi augurio per il nuovo anno e le sfide che porterà con sé.