Skip to main content

Rigenerazione urbana e sostenibilità: all’avvio la partnership tra BELL Group e Nhood Italia

Un nuovo sviluppo residenziale a Milano è l’obiettivo comune che lega BELL Group e il gruppo Nhood Italia in una collaborazione che ha come scopo la riqualificazione del patrimonio urbano in un’ottica sostenibile, innovativa e attenta alle esigenze del territorio.

Comunione d’intenti e obiettivi sinergici e coerenti sono alla base della recente partnership che avvicina BELL Group a Nhood Italia, e che porterà alla concretizzazione di progetti che daranno vita a un nuovo sviluppo residenziale di Milano. Si avvia così una collaborazione tra due realtà dinamiche e attente al territorio inteso come incubatore di nuove proposte in chiave sostenibile.

Nhood Italia, Global Urban Player

Sviluppare luoghi di vita smart e al servizio delle esigenze in continuo mutamento dei cittadini è quanto si prefissa Ceetrus. Tra i principali attori dell’industria immobiliare specializzati in interventi di riqualificazione urbana, l’azienda francese – a capo alla holding Association Familiale Mulliez (AFM) – è attiva in tutti gli ambiti del mercato real estate, dalla progettazione e sviluppo alla commercializzazione, gestione e consulenza. Una realtà distribuita anche oltre i confini italiani, e che conta nel nostro Paese più di 50 asset valorizzati anche dalla nuova realtà specializzata Nhood (nata dalla fusione tra Ceetrus e Nodi, l’azienda della AFM specializzata nel settore immobiliare in Francia). L’obiettivo di Nhood è contribuire attivamente al disegno delle città in costante espansione, sviluppando nuovi quartieri e luoghi di vita a uso misto basandosi sui quattro pilastri che reggono il modello di business della società: cultura, innovazione, commercio, prossimità. Un sistema di valori che risponde alle esigenze congiunte di innovazione e sostenibilità focus del mercato residenziale italiano e non.

BELL Group e Nhood Italia: innovare reinterpretando i bisogni del territorio

A fare da solida base alla partnership tra Nhood Italia e BELL Group è l’idea di dare nuova vita a contesti urbani e realtà esistenti accogliendo i suggerimenti del territori e reinterpretandoli alla luce di un mondo cittadino in costante evoluzione. La città di Milano sarà il palcoscenico che, a partire dal 2021, vedrà in scena la sinergia del gruppo francese e della holding di Buccinasco: saranno avviati infatti progetti mirati alla riqualifica del patrimonio, puntando sul triplo impatto positivo – sociale, ambientale ed economico (Pianeta, Persone, Profitto) – in linea con gli SDGs Sustainable Development Goals, gli obiettivi previsti dall’agenda 2030 dell’ONU per lo sviluppo sostenibile. BELL Group entrerà in gioco come partner operativo, occupandosi del completamento della progettazione e della realizzazione dello sviluppo milanese.

Riqualificare la città e mettersi al servizio di chi la vive

La collaborazione tra BELL Group e Nhood Italia apre le porte alla realizzazione e al rafforzamento di un percorso virtuoso, già avviato singolarmente dalle due realtà e ora, grazie a questa nuova partnership, capace di puntare ancora più in alto. L’accordo con BELL Group, commenta Marco Balducci, CEO Nhood Italia, darà la concreta possibilità di impegnarsi a fondo «su progetti di riqualificazione urbana e creazione di asset da intendersi come contenitori di servizi e cultura, funzionali alla creazione di città più resilienti ed ecologiche»; obiettivi che la avvicinano ancora di più a BELL Group e alla mission che sta a cuore alle sue divisioni e al CEO Cesare Lanati: «reinterpretare i bisogni del territorio attraverso processi di rigenerazione urbana e innovazione sociale». La collaborazione con Nhood Italia, prosegue Lanati, «nasce come unità di intenti e sposa uno dei nostri valori fondanti: il concetto di servizio, per i nostri stakeholder e la collettività».