Skip to main content

Mercato immobiliare, le previsioni per il 2024

By 12 Gennaio 2024BELL Group – News

Cosa ci attende nell’anno appena cominciato? Indaghiamo prospettive e trend del mercato immobiliare italiano

Per il mercato immobiliare italiano il 2024 sarà un anno dinamico, trainato da una crescente domanda di spazi, soprattutto in alcune località, da un aumento dei prezzi e degli investimenti, in particolare in ambiti come la logistica e il retail. L’interesse per le riqualificazioni green e le misure governative sosterranno anche il residenziale.

Il mercato immobiliare italiano nel 2024

Investitori e ricerche di mercato sono d’accordo nel considerare il nuovo anno in continuità con quello che lo ha preceduto. Le iniziative immobiliari saranno anzi favorite da una ripresa degli investimenti. Questo potrebbe portare il nostro paese a spiccare rispetto alla media europea, come indica il rapporto di Scenari Immobiliari “European Outlook 2024”: l’Italia dovrebbe avvicinarsi ai 150 miliardi di fatturato con un +2% rispetto agli altri paesi UE.

Residenziale: cresce la domanda, crescono i prezzi

L’Osservatorio Nomisma segnala, a fronte di un rallentamento delle compravendite ereditato dal 2023, un aumento dei prezzi. Questo accade in particolare nelle grandi città italiane come Milano, Roma, Torino e Bologna, che mostrano una grande domanda di spazi, in contrasto con l’obsolescenza degli edifici. Sarà quindi un tema di primo piano quello della riqualificazione e della rigenerazione urbana e il mercato guarda con interesse alla possibilità di convertire spazi commerciali e ufficio ormai in disuso in nuovi contesti residenziali.

Mercato immobiliare: parola d’ordine sostenibilità

A incoraggiare queste iniziative è l’ormai affermato trend green e la richiesta da parte del mercato di soluzioni abitative sostenibili, a basso impatto ambientale e capaci di garantire risparmio energetico, ma anche innovative. Inserite cioè in contesti che sappiano offrire servizi “a chilometro zero”, in direzione di un miglioramento della qualità della vita, come nel caso dei sempre più diffusi contesti di cohousing.

La logistica non si ferma più

Sulla scia delle prestazioni degli ultimi anni, la logistica continuerà a essere favorita dalla domanda di un mercato che ha sempre più bisogno di spazi per la movimentazione e lo stoccaggio delle merci. Spazi innovativi, che rispondano anche alle esigenze di digitalizzazione, di rapidità degli spostamenti, qualità e sicurezza. Secondo il Global Investor Outlook, nel 2024 il mercato della logistica italiana sarà tra i più importanti, insieme a quello di Germania, Francia e Regno Unito.

I fattori che agevoleranno il mercato immobiliare nel 2024

Oltre all’aumento della domanda accompagnato da una scarsità dell’offerta, a favorire il mercato immobiliare italiano nel 2024 saranno anche le politiche per il settore, che potranno avere un impatto diretto sugli investimenti. In particolare, i bonus per la casa confermati per anche l’anno in corso, come il Superbonus (che scende però dal 110 al 70%, in vista della sua soppressione nel 2025), il bonus barriere architettoniche al 75%, quello per le ristrutturazioni al 50% e l’ecobonus tra il 50 e il 75%.

Quello che si prospetta è dunque un anno interessante e di grandi opportunità, che BELL Group intende cogliere forte di un’esperienza che ha declinato negli ultimi anni in tutti i settori, dal residenziale al retail, dalla logistica agli uffici.